Risolvi il Problema delle Emorroidi mediante la Crioterapia Selettiva: trattamento e cura per le emorroidi rapido, indolore e privo di controindicazioni e risolve il problema delle emorroidi interne ed esterne <a href='#footer'style='text-decoration:none'>(*)</a>. Le nuove terapie come la Crioterapia Selettiva favoriscono la guarigione delle emorroidi.<a href='#footer'style='text-decoration:none'>(*)</a> Una dieta ricca di alimenti che forniscono fibre, come frutta, verdura, pasta e riso integrali, è la scelta più indicata. Leggi i consigli del dott Mario Petracca sulla dieta e alimentazione corretta per prevenire il problema delle emorroidi. Rapidamente senza ricovero e senza dolore<a href='#footer'style='text-decoration:none'>(*)</a>. Guarisci dalle Emorroidi Interne ed Esterne. Torna ad essere libero! Le emorroidi possono causare problemi anche nei rapporti sessuali e anali; torna a vivere a pieno il tuo rapporto di coppia.<a href='#footer'style='text-decoration:none'>(*)</a>
Emorroidi e stitichezza

Fra emorroidi e stitichezza c'è un legame molto stretto. Se da un lato, infatti, le emorroidi possono essere causa di stitichezza, combattere quest'ultima aiuta senza dubbio a trovare sollievo dalle emorroidi infiammate. Scopriamo la correlazione fra questi due disturbi e quali abitudini possiamo mantenere per avere una vita sana e salvaguardarci dal problema.

Ti ricordiamo che le emorroidi infiammate sono un disturbo molto comune, che colpisce una buona fetta della popolazione a livello mondiale. Ci teniamo a questa premessa per sottolineare il fatto che non si tratta di un disturbo di cui provare imbarazzo, anche perché, se affrontato nel modo giusto, è possibile trovare una soluzione potenzialmente definitiva.

Stitichezza ed emorroidi: la correlazione

Come sappiamo, il plesso emorroidario è composto da dei cuscinetti spugnosi ipervascolarizzati situati nella zona anale. Il loro compito fisiologico è quello di concorrere nel contenimento delle feci, mantenendo l'ano chiuso.

In condizioni normali, quindi, le emorroidi rimangono all'interno del canale anale senza creare alcun disturbo, ma anzi espletando un'importante compito per il nostro organismo. I disturbi si iniziano ad avvertire nel momento in cui le emorroidi vanno incontro ad un processo infiammatorio, che può addirittura portare a una loro fuoriuscita verso l'esterno.

Le cause che portano all'infiammazione e alla fuoriuscita delle emorroidi sono diverse.

È stato visto che, oltre a una certa predisposizione ad incorrere nella malattia emorroidaria, cattive abitudini alimentari, una vita sedentaria e il sovrappeso possono favorire la loro insorgenza. Le emorroidi fuoriescono dal canale anale quando sono spinte da un prolasso rettale, ovvero da una maggior lassità e dal cedimento delle mucose anali.

Cosa c'entra in tutto questo la stitichezza? Emorroidi e stitichezza sono legate da una correlazione di causa-effetto: la stitichezza può essere causa di prolasso rettale e quindi di emorroidi e, allo stesso tempo, può a sua volta essere causata dal prolasso stesso, che va ad occludere l'ano, rendendo più difficoltosa l'evacuazione.

Ecco perché diventa essenziale la prevenzione, che vada a contrastare tutte quelle abitudini sbagliate che possono portare a stitichezza ed emorroidi.

Emorroidi e stitichezza: cos'è esattamente la "stipsi"

La stitichezza è una diminuzione nel numero delle evacuazioni, con feci dure e un eccedente sforzo durante la loro espulsione. È importante precisare che la stitichezza, o stipsi, non è un disturbo di per sé, ma un sintomo della presenza di alterazioni della funzionalità intestinale.

L'insorgenza della stitichezza si ha soprattutto tra quelle persone che svolgono un regime di vita piuttosto sedentario e con poca attenzione all'alimentazione. Un'altra causa può essere determinata da malattie del pavimento pelvico che rendono difficile la defecazione, ma nella grande maggioranza dei casi è dovuta a una carenza di fibre nella dieta.

La stitichezza può favorire l'insorgenza o peggiorare la malattia emorroidaria, quando già presente. Difatti, le deiezioni più solide vanno a sfregare contro le emorroidi, procurando dolore, sanguinamento e un peggioramento dell'infiammazione, oltre a un cedimento progressivo delle mucose anali, a causa dello sforzo intenso durante l'evacuazione, che potrebbe portare a un prolasso rettale.

Prevenzione di emorroidi e stitichezza: alimentazione e attività fisica

Mantenere uno stile di vita sano ti aiuterà a contrastare sia l'insorgenza delle emorroidi, che il problema della stitichezza. Il tuo stato di salute generale sarà decisamente migliore con un effetto positivo su innumerevoli aspetti della tua vita, compresa la sfera sociale e il rapporto con le persone a te care. Più ti sentirai meglio, infatti, più saranno le energie che potrai dedicare alla tua famiglia.

Dovrai quindi prestare attenzione a tutti quei comportamenti che possano favorire una corretta motilità intestinale:

  • Consumare alimenti ricchi di fibre: frutta, verdura, legumi e cereali, soprattutto integrali;
  • Bere molto (no a bibite gassate e alcolici) che consentirà di rendere la massa fecale più morbida;
  • In caso di stitichezza, può essere utili assumere integratori naturali di fibre, ad esempio preparati a base di psyllium;
  • Praticare con costanza attività fisica.

Emorroidi.eu - Consulente Scientifico Dott. Mario Petracca - All rights reserved 
Il Dott. Mario Petracca, Medico Proctologo Specialista nella Cura delle Emorroidi Interne ed Esterne, Riceve e Cura Pazienti da Tutta Italia.
Disclaimer  | Glossario  |  Privacy  |  Sitemap

(*) I risultati non sono garantiti allo stesso modo per tutti.
E' un servizio a pagamento che varia in base alla patologia in atto.
Contatta il dottore per avere informazioni sui costi.



Ultimo Aggiornamento 11-02-2020

Web by conceptio: Software house - Support by exedere: Posizionamento motori di ricerca