Risolvi il Problema delle Emorroidi mediante la Crioterapia Selettiva: trattamento e cura per le emorroidi rapido, indolore e privo di controindicazioni e risolve il problema delle emorroidi interne ed esterne <a href='#footer'style='text-decoration:none'>(*)</a>. Le nuove terapie come la Crioterapia Selettiva favoriscono la guarigione delle emorroidi.<a href='#footer'style='text-decoration:none'>(*)</a> Una dieta ricca di alimenti che forniscono fibre, come frutta, verdura, pasta e riso integrali, è la scelta più indicata. Leggi i consigli del dott Mario Petracca sulla dieta e alimentazione corretta per prevenire il problema delle emorroidi. Rapidamente senza ricovero e senza dolore<a href='#footer'style='text-decoration:none'>(*)</a>. Guarisci dalle Emorroidi Interne ed Esterne. Torna ad essere libero! Le emorroidi possono causare problemi anche nei rapporti sessuali e anali; torna a vivere a pieno il tuo rapporto di coppia.<a href='#footer'style='text-decoration:none'>(*)</a>
Sangue nelle feci

Una delle paure più grandi che affligge i pazienti che si recano ad una visita specialistica, riguarda la presenza di sangue nelle feci. Perché sì, le emorroidi sono fastidiose e mettono a disagio, ma il sangue nelle feci riporta subito a un altro pensiero: e se fosse un tumore? Cerchiamo di analizzare i sintomi e fare un po' di chiarezza fra le patologie che possono portare a sanguinamenti dall'ano. Ricordiamo, comunque, che è sempre indispensabile affidarsi al consulto con uno specialista, senza improvvisarsi in ipotetiche autodiagnosi potenzialmente molto pericolose.

Sangue nelle feci: sì, ma di che tipo?

È necessario innanzitutto distinguere i diversi tipi di sanguinamenti che si possono avere dall'ano. Non tutto il sangue, infatti è lo stesso. Il sangue nelle feci che possiamo trovare si distingue in base alla colorazione, che indica da quale tratto dell'intestino proviene.

Sangue rosso vivo

Il sangue rosso vivo è quello che noti subito, generalmente dopo l'evacuazione. È composto da gocce di sangue rosso vivo, che rimangono come strisciamenti sulla carta igienica o nel wc. Il fatto che il sangue sia ancora liquido, non coagulato, di colore rosso accesso, significa che proviene dall'ultimo tratto dell'intestino, quello più vicino all'ano.

In questo caso indica quasi esclusivamente la presenza di emorroidi oppure di ragadi anali. Non preoccuparti inutilmente, anche se ti consigliamo di non sottovalutare il problema e rivolgerti a uno specialista per una visita.

Sangue rosso scuro o nero

È facile individuare il sangue rosso scuro o nero perché anche le feci assumono un colore diverso, molto più scuro, proprio dovuto alla presenza di sangue parzialmente digerito all'interno. Prende tale colorazione il sangue che proviene dalla parte più alta dell'intestino.

Con la raccomandazione di non allarmarsi prima del tempo, questo sintomo potrebbe essere però legato a patologie più serie, come polipi intestinali o il temuto tumore del colon-retto. Il colore scuro delle feci potrebbe essere stato causato da alcuni alimenti consumati. Cerca di ricordarti le ultime cose che abbiamo mangiato così da riferirlo al medico al momento del consulto. Grandi quantità di cioccolato oppure di spinaci, che contengono una notevole quantità di ferro, possono dare una colorazione scura alle feci. Tale caratteristica ovviamente sarà solo passeggera.

Sangue occulto nelle feci

Può essere rintracciato solo tramite uno specifico esame, la ricerca di sangue occulto nelle feci. Il tumore al colon retto, purtroppo, si manifesta solo quando è in fase avanzata. Per questo è importante sottoporsi agli specifici esami di controllo per chi si trova nelle categorie più a rischio: in particolare chi ha più di 60 anni, a maggior ragione se con familiarità verso il problema. In Italia vengono organizzate campagne di screening gratuito per il controllo dello sviluppo del tumore del colon-retto. Si tratta di un esame assolutamente non invasivo e di facile realizzazione a cui consigliamo di sottoporsi periodicamente.

Altri sintomi del tumore del colon-retto potrebbero essere: anemia, periodi di stitichezza alternati a diarrea, perdita di peso. In generale, è sempre importante parlare di qualsiasi dubbio con il proprio medico curante, che saprà indirizzarti verso l'iter di controllo più appropriato.

Le altre cause di sangue nelle feci

Oltre a emorroidi, ragadi anali, polipi e al tumore del colon retto, ci sono molte altre patologie che possono manifestarsi con la presenza di sangue nelle feci.

Spesso non ci pensiamo, ma un'infezione da parassiti intestinali potrebbe essere la causa del problema. Amebiasi, Shigellosi sono solo alcune delle possibili cause di sangue nelle feci. Anche le malattie sessualmente trasmissibili, come la Clamidia, annoverano fra i loro sintomi la presenza di sangue nelle feci. Altre cause possibili sono:

  • Colite;
  • Colite ulcerosa;
  • Diverticolo di Meckel;
  • Diverticolosi;
  • Enterite;
  • Fibrosi Epatica;
  • Gastroenterite;
  • Gastroenterite virale;
  • Infarto Intestinale;
  • Insufficienza renale.

Come vedi le patologie possibili sono varie e molto diverse fra loro. Quello che conta è non farsi prendere dalla paura e parlare della presenza di sangue nelle feci il prima possibile con il proprio medico. Anche le patologie più serie, come il tumore del colon-retto, se prese in tempo hanno ottime possibilità di guarigione.

Emorroidi.eu - Consulente Scientifico Dott. Mario Petracca - All rights reserved 
Il Dott. Mario Petracca, Medico Proctologo Specialista nella Cura delle Emorroidi Interne ed Esterne, Riceve e Cura Pazienti da Tutta Italia.
Disclaimer  | Glossario  |  Privacy  |  Sitemap

(*) I risultati non sono garantiti allo stesso modo per tutti.
E' un servizio a pagamento che varia in base alla patologia in atto.
Contatta il dottore per avere informazioni sui costi.



Ultimo Aggiornamento 21-01-2020

Web by conceptio: Software house - Support by exedere: Posizionamento motori di ricerca